Brasato al Barolo con purée al rosmarino

Secondi

Brasato al Barolo con purée al rosmarino

Ingredienti:


Dosi per 6-8 persone

• Carne di manzo 1 kg

• Cipolle 2

• Carote 2

• Sedano 1 costa

• Aglio 2 spicchi

• Chiodi di garofano, cannella, bacche di ginepro, pepe in grani

• Alloro, salvia, rosmarino, timo

• Succo d’oliva fruttato

• Barolo aldo clerico 1 bottiglia

• Cognac Hautefort 1/2 bicchiere

• Burro

• Sale

• Purée di patate 800 gr

• Olio al rosmarino


Preparazione:


Si tratta di una gustosissima ricetta della tradizione piemontese realizzata utilizzando il Barolo, un vino di grande prestigio che a sua volta rappresenta al meglio le caratteristiche di questa regione. 

Ponete in un recipiente capace il pezzo di carne. Tagliate a tocchi le cipolle, le carote e il sedano e uniteli alla carne. Aggiungete le erbe aromatiche, le spezie e il sale, quindi innaffiate con il Barolo. Mettete il recipiente in frigo e fate marinare dalle 12 alle 24 ore. Al termine sgocciolate le verdure, tagliatele finemente e fatele imbiondire in tegame con il succo d’oliva fruttato, il burro e tutti gli aromi. Scolate anche la carne, asciugatela e fatela rosolare a fuoco vivo insieme al trito di verdure. Versate il Cognac Hautefort e fiammeggiate, quindi aggiungete il sugo della marinatura, coprite la pentola e cominciate la cottura a fiamma bassa. Dopo due ore togliete le verdure dalla pentola, frullatele, quindi mettete il sugo ottenuto insieme al brasato e continuate la cottura a fuoco basso per altri 30 minuti. Servite il Brasato al Barolo su un letto di purée di patate che avrete rifinito con lolio al rosmarino.

Per rendere l’occasione davvero speciale accompagnate immancabilmente con l’eccellente Barolo Aldo Clerico.